UNI EN ISO 14001 e UNI EN ISO 9000

PREMESSE

 

 

L'ISO (International Organization for Standardization) è l'organizzazione internazionale, con sede a Ginevra, cui aderiscono gli organi normatori di circa 120 nazioni, ed ha il compito di studiare, redigere e divulgare la normativa nel mondo.

L'Organo Normatore italiano è l'UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione), dall'UNI è nato il SINCERT ( Sistema Nazionale per l'Accreditamento degli Organismi di Certificazione), che ha come finalità l'accreditamento degli Organismi di Certificazione.

Gli Organismi di Certificazione sono deputati al rilascio delle certificazioni ISO.

 

 

 

IL SISTEMA DI GESTIONE AMBIENTALE

NEGLI ENTI PUBBLICI

 UNI EN ISO 14001

  1. Che cos'è la UNI EN ISO 14001
    E' una normativa volta alla realizzazione di un Sistema di Gestione Ambientale (SGA) mediante la creazione di procedure organizzative, attività di pianificazione, fissazione di prassi, della politica, degli obbiettivi, e del controllo dei processi necessari all'ottenimento della Certificazione di Qualità Ambientale nei confronti dell'Ente interessato.                              La Certificazione ISO 14001 inizialmente applicata alle aziende, ha una propria valenza anche per gli Enti pubblici.                                           Una politica tesa alla qualità ambientale e ad una gestione controllata del territorio è indice di elevata sensibilità nei confronti del cittadino della ricerca e di uno sviluppo sostenibile, in linea con la più moderna visione della questione ambientale.                                                                  La verifica del sistema di gestione ambientale riguarda, a titolo di esempio; la produzione e gestione dei rifiuti; la qualità dell'aria; il ciclo dell'acqua; il rumore;  l'impatto della viabilità; i siti produttivi e inquinanti; la qualità del verde pubblico e degli edifici ed infrastrutture pubbliche; la balneazione;il comfort ambientale produttivo e residenziale;  le dispersioni energetiche.

  2. Perché certificarsi
    Molti sono i vantaggi derivanti dalla certificazione ambientale, a titolo di esempio se ne riportano alcuni:acquisizione di finanziamenti specifici; implementazione dell'economia basata sul turismo in collaborazione con gli operatori turistici; maggiore competitività a livello nazionale ed internazionale per i siti a vocazione turistica; possibilità di avviare iniziative collaterali in campo ambientale e riguardanti la qualità della vita quali ad esempio l'agriturismo; produzioni biologiche; iniziative di sviluppo agro-alimentare; iniziative di sviluppo urbanistico e di recupero dei centri storici o dei siti inquinati; risparmi energetici, il tutto con un beneficio generale per la comunità sia a livello economico che per quanto riguarda la qualità del vivere quotidiano. Per ultimo vi è possibiltà di ottenere per  l'Ente un risultato di prestigio, anche politico,  fra l'altro riconosciuto a livello internazionale.                                                                                  Vale la pena sottolineare che l'Ente non deve sopportare spese per garantire la qualità, se non quelle per l'ottenimento e mantenimento delle certificazioni.

 

 

IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITA'

NELL'ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI

UNI EN ISO 9000

  1. Che cos'è la UNI EN ISO 9000
    E' una normativa volta alla realizzazione di un Sistema di "Qualità  Aziendale" ( Quality  Sistem) mediante la creazione di procedure organizzative, attività di pianificazione, fissazione di prassi, della politica, degli obbiettivi, e del controllo dei processi necessari all'ottenimento della Certificazione di Qualità nelle procedure interne e nei servizi forniti al cittadino.                                                                                              La Certificazione ISO 9000 inizialmente applicata alle aziende, ha una propria valenza anche per gli Enti pubblici.                                           Una politica tesa alla qualità nella organizzazione, nella gestione e nei servizi erogati è indice di elevata sensibilità nei confronti del cittadino e della struttura burocratica dell'Ente,  in linea con le più moderne esigenze organizzative,  di migliore efficienza ed efficacia dell'azione svolta, tendente ad una crescita complessiva della struttura.                                   L'analisi riguarda, a titolo di esempio, l' organizzazione delle procedure ed uffici, il miglioramento del rapporto con l'utente, l'ottimizzazione dei servizi da rendere.

  2. Perché certificarsi
    Molti sono i vantaggi derivanti dalla certificazione di qualità "aziendale", a titolo di esempio se ne riportano alcuni: acquisizione di finanziamenti specifici; miglioramento del rapporto diretto con l'Utenza; "crescita" delle professionalità interne; modernizzazione della struttura; controllo gestionale dei risultati; codificazione, al meglio dello standard ottenibile, delle procedure ( quality management); facilità di pianificazione; introduzione di un diverso modello organizzativo e di un diverso e nuovo  approccio mentale verso le quotidiane incombenze d'ufficio.                      Il tutto si può tradurre in una maggiore affidabilità dell'insieme e possibilità di ottenere per  l'Ente un risultato di prestigio, anche politico, fra l'altro  riconosciuto a livello internazionale.